[NON C'È PIÙ] INDIO ha rischiato la soppressione per la sua allegria...

>> giovedì 21 gennaio 2016

BOLOGNA 
Indio non c'è più.
Indio è un pointer di circa 10 anni. Purtroppo, è morto il suo proprietario e i figli non ne hanno più voluto sapere di lui... Sono andati dal veterinario (che fortunatamente era la nostra del canile) e hanno fatto richiesta di soppressione. La motivazione, in realtà, è stata: “Non è che non lo vogliamo più, ma è troppo sovraeccitato e non riusciamo a gestirlo, per cui ammazzalo.” Siamo intervenuti e lo abbiamo portato a pensione nel canile, perché Indio è un cane che di voglia di vivere ne ha molta e la morte del proprietario l'ha purtroppo subìta in pieno. Era utilizzato per la caccia, ma sicuramente non veniva maltrattato come la maggior parte dei cani con questo uso. Indio ha un carattere solare e allegro, moooooooooooolto vivace e spesso ingombrante, ma chi conosce questa razza sa quanta voglia di correre abbia: non è certamente un cane che ha voglia di stare fermo, è un cane attivo e con tanta voglia di passeggiare. Consigliamo la sua adozione in una casa con il giardino; con altri cani è bene fare socializzazione. Consigliamo, inoltre, un percorso di conoscenza prima dell'adozione o post-adozione. Indio vorrebbe un'occasione per ricominciare, se lo merita dopo aver rischiato di morire per la sua allegria.

Indio è un pointer di taglia media nato nel 2005 (età presunta). Si trova al Canile di Castiglione dei Pepoli (BO), ed è adottabile in tutto il Nord e Centro Italia; no box, no catena, no cacciatori. Per informazioni: canilecastiglionedeipepoli.it.

1 commenti:

Antebar 13 dicembre 2016 23:40  

Dalla pagina facebook dell'OIPA Bologna, 13 dicembre 2016:

“Un'altra sconfitta, un'altra battaglia persa, un'altra volta il destino che si prende gioco di TE.
Ciao Indio, sei volato sul Ponte nel silenzio della notte, nella tua cuccia, a pochi giorni dalla tua adozione... destino beffardo.
Ringraziamo infinitamente tutte le persone che in questi mesi si sono presi cura di te: OIPA che ti ha dato una seconda possibilità, chi ha donato per garantirti le migliori cure possibili, i veterinari che ti hanno seguito, i volontari, le mamme a distanze, le due meravigliose famiglie che ti hanno hanno accolto in stallo e che ti hanno fatto sentire di nuovo amato.
Adesso sai cosa devi fare... sul ponte c'è già chi ti sta aspettando! Corri finalmente libero... CORRI, INDIO!!!”


https://www.facebook.com/548582621830788/photos/a.581347681887615.1073741828.548582621830788/1292301590792217/?type=3&theater

Blogger templates made by AllBlogTools.com

Back to TOP